Peste suina africana (PSA)

Dettagli della notizia

Segnalati casi di peste suina africana (PSA) in Piemonte e in Liguria significativamente vicini al confine nord – ovest della Regione Toscana.

Data della notizia:

27 settembre 2022

Data scadenza:

04 maggio 2023

Tempo di lettura:

peste suina africana

Tipo notizia

news

Descrizione

Segnalati casi di peste suina africana (PSA) in Piemonte e in Liguria significativamente vicini al confine nord – ovest della Regione Toscana.

Questa malattia, pur non colpendo l’uomo, ha gravi ripercussioni socio-economiche nei Paesi in cui è diffusa, decimando rapidamente le popolazioni dei cinghiali e dei suini allevati e precludendo le esportazioni di carni suine e prodotti a base di carne dai territori colpiti. Essendo una malattia di difficile contenimento/eradicazione (non esistono vaccini né cure) la PSA diffonde principalmente attraverso movimentazioni, contatti con popolazioni di cinghiali infetti e con carni o prodotti a base di carne di animali infetti (compresi prosciutti e insaccati ancorché stagionati).

Queste le locandine informative predisposte dal Ministero della Salute per informare i cittadini del rischio rappresentato dalla PSA.

Scopri di più sul sito del Ministero della salute

Peste Suina Africana: vai al Bollettino epidemiologico nazionale

Allegati

A cura di

Ultimo aggiornamento: 26/03/2024, 09:26

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri